Il 5°Clone



Capitolo 2: Razze - Mezzelfi

Mezzelfi



Le persone non sono buone. Puoi fare affidamento solo sugli animali e sulla bottiglia.
--- Delmao, ladro mezzelfo.




Contrariamente ai genitori dei mul, gli elfi e gli umani godono di una attrazione reciproca. I mezzelfi sono il frutto inaspettato di un occasionale rapporto interrazziale.

Personalità: I mezzelfi sono notoriamente dei solitari. Molti athasiani ritengono che i mezzelfi uniscano i tratti peggiori di entrambe le razze; ma il loro aspetto più ostico, la mancanza di fiducia in se stessi, non deriva tanto dalla loro origine mista quanto da una vita di emarginazione da parte di entrambe le razze genitrici. I mezzelfi tentano invano di ottenere il rispetto degli umani o degli elfi.

Descrizione fisica: Alti in media 180 cm, i mezzelfi riuniscono la destrezza elfica con la capacità di ripresa umana. Più tarchiati degli elfi, gran parte dei mezzelfi trova più facile farsi passare per umani purosangue che non per elfi purosangue, ma tutti hanno alcune caratteristiche che tradiscono il loro retaggio elfico.

Relazioni: Gli umani diffidano della natura elfica dei mezzelfi, mentre gli elfi non sanno che farsene dei loro bambini mezzosangue; la tradizione elfica prevede che tali creature vengano abbandonate. La società umana fa in modo che i mezzelfi abbiano una maggiore possibilità di sopravvivenza, ma che godano addirittura di minore considerazione. I mezzelfi a volte trovano amicizia tra i mul o persino i thri-kreen. I mezzelfi coopereranno coi compagni quando necessario, ma troveranno difficile fare affidamento su qualcuno. Molti mezzelfi si rivolgono agli animali come compagnia, ammaestrano creature come aiutanti od amici. Ironicamente le abilità di sopravvivenza e l’affinità verso gli animali che i mezzelfi hanno sviluppato per rompere l’isolamento li rende molto richiesti come ammaestratori di animali nella società umana.

Allineamento: I mezzelfi legali e neutrali si affannano per ottenere l’accettazione da parte della razza di uno dei genitori, mentre i caotici non si curano dell’accettazione, scegliendo di rifiutare la società che li ha emarginati.

Territori: A causa dell’unicità della loro natura, i mezzelfi non formano comunità. I pochi mezzelfi che si stabiliscono da qualche parte tendono a vivere tra gli umani che, contrariamente agli elfi, trovano loro una mansione.

Religione: A causa della loro emarginazione dalla società e della loro affinità per gli animali, i mezzelfi divengono dei druidi eccellenti. Alcuni mezzelfi riversano il loro risentimento per la società in una professione e diventano degli astiosi templari attaccabrighe. Come chierici sono attratti dall’influenza terapeutica dell’acqua.

Psionismo: Maestria nella Via spesso concede l’indipendenza e la conoscenza di se stessi che i mezzelfi cercano, e l’appartenenza ad una accademia psionica può dare soddisfazione.

Magia: Spesso i mezzelfi intraprendono gli studi arcani, dal momento che è una professione solitaria.

Linguaggio: Tutti i mezzelfi parlano il Comune. Alcuni mezzelfi adottano l’Elfico.

Nomi: Quasi tutti i mezzelfi hanno nomi umani. Impossibilitati ad essere elfi in pieno non ricevono mai i nomi dati agli elfi, né l’accettazione da parte di una tribù elfica da cui derivare il cognome.

Avventurieri: In un gruppo i mezzelfi spesso paiono distaccati ed altezzosi.



Suggerimenti per l’Iinterpretazione

Bisognosi dell’approvazione sia degli elfi che degli umani, siete ancora più desiderosi di apparire indipendenti ed autonomi, per nascondere la brama di approvazione. Come conseguenza tendete verso una altezzosa, insicura e taciturna autosufficienza, rifiutando favori da chiunque. Cogliete ogni occasione per mettere in mostra le vostre abilità di fronte ad elfi ed umani, ma se un elfo od un umano fosse davvero sul punto di ammirarvi, probabilmente reagireste in modo circospetto e sospettoso. Dall’infanzia le amicizie più profonde sono state con gli animali. Gli altri mezzelfi non vi interessano. Man mano che il tempo scorre imparate dall’esperienza che è possibile la comprensione con altre razze che non siano elfi od umani: nani, pterran, mul, e persino thrikreen. Non sentite la necessità della loro approvazione, e d'altronde essi la concedono più prontamente.



Tratti Mezzelfici

· +2 alla Destrezza, -2 al Carisma. I mezzelfi hanno la grazia dei loro genitori elfici, ma la loro educazione giovanile li lascia con una mediocre autostima e ciò influenza i loro rapporti con gli altri.

· Taglia Media: Essendo creature di taglia Media, i mezzelfi non ottengono bonus o penalità derivanti dalla loro taglia.

· La velocità base sul terreno dei mezzelfi è di 9 metri.

· I mezzelfi hanno una visione crepuscolare come descritto nel Manuale del Giocatore.

· I mezzelfi ottengono un bonus razziale di + 2 alle prove di Camuffare quando impersonano elfi od umani.

· Bonus razziale di +1 prove di Ascoltare, Cercare e Osservare. I mezzelfi hanno sensi sviluppati, ma non come quelli di un elfo.

· Bonus razziale di +2 alle prove di Addestrare Animali e Sopravvivenza. I mezzelfi passano un sacco di tempo negli altopiani selvaggi.

· Sangue elfico: Per tutti gli effetti relativi alla razza un mezzelfo è considerato come un elfo.

· Linguaggi automatici: Comune ed Elfico. Linguaggi bonus: Qualsiasi.

· Classe preferita: Qualsiasi.

Pannello Utente

Chi c'è online

    Il GDR di Zargo!

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria