Il 5°Clone



Capitolo 2: Razze - Nano

Nano




La cosa peggiore che puoi dire ad un nano è “Non si può fare”. Se ha gia deciso di farlo, potrebbe non rivolgerti mai più la parola. Se non ha ancora deciso di assumersi l’onere, potrebbe dedicarcisi per semplice ripicca. “Impossibile” non è un concetto che molti nani comprendono. Tutto può essere fatto, con sufficiente determinazione.
- Sha’len, mercante Nibenese



I nani costituiscono la maggioranza della gente che si incontra negli Altopiani. Questi esseri forti e devoti vivono per completare il loro focus, un compito cui scelgono di dedicare le loro vite. Tenaci e risoluti, i nani sono degli ottimi compagni, anche se la loro natura introversa tende ad essere fastidiosa.

Personalità: I nani preferiscono tenersi occupati con dei compiti significativi, e spesso si accostano a tali compiti con una intensità che raramente si vede in altre razze. Per questo, i nani risultano eccellenti lavoratori, e traggono grande orgoglio dalle loro realizzazioni. Tuttavia, la loro tenacia può portare a delle difficoltà. I nani talvolta dimenticano di seguire la ragione, cercando di realizzare quelli che sono compiti impossibili.
I nani vivono per il loro focus. I nani che muoiono senza esser capaci di completare il loro focus ritornano dai morti come banshee per infestare il loro lavoro incompleto. Un nano, inoltre, fa conoscere raramente il proprio focus a qualcuno.

Descrizione fisica: I nani degli Altopiani sono alti tra i 135 e i 150 cm, con grossi arti muscolosi e una corporatura forte. Pesano in media 90 kg. I nani sono glabri e trovano repellente la sola idea del pelo. Hanno pelli intensamente abbronzate, e di rado le decorano con tatuaggi. I nani possono vivere fino a 250 anni.

Relazioni: La relazione di un nano con gli altri è spesso un fattore dipendente dal suo focus. Le persone che aiutano il nano a completare il suo focus o che ne condividono gli scopi sono trattate con rispetto e considerate buoni compagni. C’è poco spazio per il compromesso, tuttavia, con quelli che sono in disaccordo con il focus del nano. Se intralciano il nano, sono considerati ostacoli che devono essere rimossi. La comunità è importante per i nani.
I nani hanno una forte affinità razziale. Raramente condividono la loro storia con i non-nani. Uno straniero può impiegare anni per essere ammesso in una cerchia familiare nanica.

Allineamento: I nani tendono ad un allineamento legale, e la maggior parte di loro è buona o neutrale. La loro devozione nel seguire la gerarchia familiare stabilita nel loro villaggio significa che essi tendono a seguire le regole, spesso fino al ridicolo.

Territori nanici: Negli Altopiani ci sono tre insediamenti nanici principali: Kled, situata vicino alla città-stato di Tyr, e i villaggi gemelli di Nord e Sud Ledopolus, situati sul bordo sud occidentale degli Altopiani. Alcune comunità naniche si sono sviluppate all’interno delle città-stato e in alcuni piccoli villaggi, mentre altri nani si sono sitemati insieme alle tribù di schiavi delle terre desolate.

Religione: Le comunità naniche sono governate dai loro anziani: i nani sono particolarmente devoti al capo della loro comunità, l’Urhnomous. I nani di solito adorano l’elemento della Terra. A volte viene adorato il Fuoco per il suo potere distruttivo e l’Acqua per la sua natura guaritrice. L’intangibilità e la natura caotica dell’Aria attraggono ben pochi adoratori tra i nani. I druidi nani sono insoliti, e tendono a dedicarsi ad una particolare area di terra ben protetta.

Psionismo: Come quasi tutto quello che fanno, i nani si dedicano alle arti psioniche in maniera esagerata. Possono diventare dei formidabili solitari e nomadi.

Magia: Come la maggior parte delle persone, i nani provano un’avversione per la magia arcana, ed essi sono i meno disposti a cambiare idea su qualsiasi cosa. I nani si dedicano raramente alle arti arcane, e i pochi che lo fanno spesso sono evitati dalla rispettabile società nanica. Alcuni nani potrebbero viaggiare con un mago che si dimostri un degno compagno, ma pochi nani si fideranno davvero di un mago.

Linguaggio: I nani hanno una lunga e fiera tradizione orale. Hanno un antico linguaggio scritto, ma questo viene usato per lo più per scrivere storie. I nani non insegnano il loro antico linguaggio agli stranieri: preferiscono tenere per se questa conoscenza. Il linguaggio nanico è profondo e gutturale, con molti suoni rauchi ed esclamazioni dure. La maggior parte dei non-nani si ritrova con la gola infiammata se cerca di parlare in nanico per più di qualche ora.

Nomi maschili: Baranus, Biirgaz, Bontar, Brul, Caelum, Caro, Daled, Drog, Fyra, Ghedran, Gralth, Gram, Jurgan, Lyanius, Murd, Nati, Portek.

Nomi femminili: Ardin, Erda, Ghava, Greshin, Gudak, Lazra, N’kadir, Palashi, Vasara.

Avventurieri: I nani vanno all’avventura per varie ragioni. Talvolta possono avventurarsi per imparare qualcosa sugli Altopiani, sebbene questi avventurieri curiosi tendano ad essere giovani ed esuberanti. Molti nani avventurieri viaggiano per gli Altopiani per completare il loro focus perché talvolta un incarico può portarli lontano dalle loro comunità. Alcuni vanno in cerca di antichi villaggi nanici e delle ricchezze che contengono.



Suggerimenti per l’Interpretazione

Ricordate l’intensità del vostro focus. Rompere o ignorare un focus ha ripercussioni sociali, filosofiche e spirituali. Se qualcuno si oppone al vostro focus è come un assalto nei vostri confronti. Non c’è soddisfazione maggiore di completare un focus difficile. Mantenete quasi sempre un atteggiamento sobrio e serio. L’unico momento in cui potete mostrare il lato festoso è quando avete appena completato un focus, durante le ore o i giorni prima di stabilirne un altro. Soltanto durante questi brevi giorni di “realizzazione”, e soltanto nei confronti degli altri nani e dei vostri più fidati amici non-nani, mostrererete piena gioia e il senso dell’umorismo. Ma questi giorni sono anche giorni di vulnerabilità, poiché finché non stabilitei un nuovo focus perderete tutti i bonus speciali relativi ad esso.



Tratti Razziali Nanici

· +2 alla Costituzione, -2 al Carisma: I nani sono forti e robusti, ma la loro risolutezza li danneggia nei rapporti con gli altri.

· Taglia Media: Essendo creature di taglia Media, i nani non hanno bonus o penalità derivanti dalla loro taglia.

· La velocità base sul terreno dei nani è 6 metri. Tuttavia i nani possono muoversi a questa velocità anche quando indossano armature medie o pesanti oppure quando trasportano un carico medio o pesante (a differenza delle altre creature, la cui velocità è ridotta in situazioni di questo tipo).

· Scurovisione: I nani possono vedere nell’oscurità fino a 18 metri. La scurovisione è solo in bianco e nero, ma per il resto è come una vista normale e i nani possono muoversi perfettamente in assenza di luce.

· Stabilità: Un nano ottiene un bonus di +4 alle prove di caratteristica effettuate per resistere alle spinte o agli sbilanciamenti quando si trova sul terreno (ma non quando si sta arrampicando, sta volando, sta cavalcando o comunque non si trova in posizione stabile sul terreno).

· Bonus razziale di +2 ai tiri salvezza contro i veleni.

· Familiarità nelle Armi: I nani trattano l’ugrosh come se fosse un’arma da guerra anziché un’arma esotica.

· Bonus razziale di +2 ai tiri salvezza contro incantesimi ed effetti magici.

· Bonus morale di +1 a tutti i tiri effettuati direttamente in relazione al focus. Questo include un bonus alle abilità, un bonus agli attacchi, un bonus ai danni, un bonus ai tiri salvezza o perfino un bonus alle CD dei tiri salvezza di incantesimi e poteri psionici.

· Linguaggi automatici: Comune e Nanico. Linguaggi bonus: Elfico Gigante, Gith, Pterran, Tarek e Thri-Kreen.

· Classe preferita: Guerriero.



_______________________________________________________________________________________

Riquadro: Focus Nanico

Il focus di un nano è il fulcro della sua esistenza. Nulla premia un nano più di completare il suo focus. Un focus deve richiedere almeno una settimana per essere completato, se richiedesse meno tempo sarebbe un compito troppo semplice per essere considerato un focus. I nani ricevono un bonus morale mentre lavorano al completamento di un focus. Tuttavia, il compito deve essere direttamente collegato al completamento del focus.

Per esempio, Grelak, protettore della sua comunità nanica, fa del recupero di un libro sacro rubato durante una razzia il suo focus. Dopo una settimana passata a raccogliere indizi, parte con l’idea di recuperare l’artefatto dal suo attuale possessore, che si nasconde in una stazione commerciale a due settimane di cammino. Lungo la strada per l’avamposto incontra un lirre selvatico. Mentre combatte con questo avversario, riceve il suo bonus morale, perché sta cercando di raggiungere il libro. In seguito, Grelak si ferma in Nibenay per riposarsi un po’, e viene coinvolto in una rissa. In questo caso non riceve alcun bonus, in quanto non sta perseguendo attivamente il suo focus.

Pannello Utente



Chi c'è online

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria