Il 5°Clone



Capitolo 2: Razze - Pterran

Pterran



La gente degli Altopiani non sa nulla della vita. Non scelgono alcuna Via e consumano ogni cosa fino alla loro morte.
--Keltruch, ranger pterran




Gli pterran sono rari negli Altopiani. Vivono le loro vite nell’Entroterra, lasciando raramente la sicurezza dei loro villaggi. Comunque, il recente terremoto e le conseguenti tempeste hanno portato lo scompiglio nella vita degli pterran. La maggior parte di loro ora si avventura in luoghi lontani dalle proprie case e viene nella regione di Tyr per cercare informazioni e commerciare.

Personalità: In mezzo agli stranieri gli pterran sembrano individui sottomessi e cauti ma, quando gli sconosciuti guadagnano la fiducia di un pterran, scoprono un individuo aperto, amichevole, curioso ed ottimista. In altri aspetti la personalità di un pterran ha grandi zone d'ombra dovute alla Via scelta:
Gli pterran che scelgono la via del guerriero sono meno disturbati dalla brutalità degli Altopiani; esaminano costantemente ciò che sta loro intorno e pensano a come si potrebbe difendere il territorio in cui si trovano; traggono grande soddisfazione dal mettere in atto una strategia di combattimento che risulti vittoriosa senza perdite tra gli amici.
Gli pterran che scelgono la via del druido sono molto più interessati a piante, animali e alle condizioni del terreno; traggono grande soddisfazione quando eliminano una minaccia per la natura.
Gli pterran che scelgono la via della mente sono molto più interessati nel farsi amici e nel capire gli altri individui e le società; questi telepati traggono grande soddisfazione da realizzazioni intellettuali come il risolvere misteri, mettere a nudo l'inganno, risolvere litigi tra individui e stabilire rotte commerciali tra comunità diverse.

Descrizione fisica: Gli pterran sono rettili alti da 1,5 m ad 1,95 m con una pelle a scaglie color marrone chiaro, denti acuminati ed una corta coda. Gli pterran indossano pochi vestiti, preferendo cinture e periziomi oppure fasce. Camminano eretti, come gli umanoidi, ed hanno pollici opponibili e mani con tre dita dalle unghie artigliate. Gli pterran hanno due monconi a livello delle spalle, residui atrofizzati di ali che possedevano molto tempo fa ed un'escrescenza a forma di pinna che sporge dal retro delle loro teste. Gli pterran pesano tra gli 81 ed i 99 Kg. Non c'è distinzione visibile tra pterran maschi e femmine.

Relazioni: Gli pterran sono relativamente nuovi negli Altopiani e non sono abituati alle culture e agli usi e costumi della regione. Hanno imparato a non giudicare troppo velocemente. La loro fiducia nella Madre Terra permette loro di affrontare le loro avventure con menti aperte, ma rimangono sottomessi ed in guardia in mezzo a gente di cui non si fidano. Il rispetto degli pterran per la Madre Terra controlla tutto il suo comportamento. Creature che apertamente distruggano la terra o che manifestino spregio per le creature delle distese vengono guardate con sospetto. Gli pterran comprendono il naturale ciclo della vita e della morte, ma hanno difficoltà con alcuni aspetti della vita cittadina, come vivere in spazi ristretti, i rifiuti ammucchiati e l'odore di umanoidi che non si siano lavati.

Allineamento: Gli pterran tendono a vite legali e ben strutturate e la per la maggior parte sono buoni. Avventurieri pterran malvagi sono in genere dei reietti che hanno commesso qualche orribile delitto.

Territori: La maggior parte degli avventurieri pterran proviene da uno o due villaggi nell’Entroterra, a sud-ovest rispetto alle regioni di Tyr: la Valle Pterran e la Scaglia Perduta.

Religione: Gli pterran adorano la Madre Terra, una rappresentazione dell'intero mondo di Athas. La devozione alla Madre Terra è profondamente radicata in tutti gli aspetti della loro cultura e definisce il loro comportamento. Tutti i rituali e gli eventi religiosi sono collegati al culto della Madre Terra. Eventi religiosi includono le feste in onore della caccia o della protezione dalle tempeste, con un prete che presiede la celebrazione. La maggior parte dei preti pterran sono druidi.

Psionismo: Virtualmente tutti gli pterran hanno una predisposizione per la telepatia, e gli psionici pterran sono quasi universalmente telepati. La telepatia viene considerata una delle onorate “Vie” pterran.

Magia: L’utilizzo dell'ambiente circostante come risorsa di potere da parte del mago è in conflitto con il credo religioso degli pterran. Gli pterran tollereranno cautamente i membri di altre razze che pratichino la protezione della magia, se la differenza viene loro spiegata.

Linguaggio: Il linguaggio Pterran è difficile da capire per le altre razze. La lunga appendice alla base delle loro teste li rende capaci di creare suoni che nessun'altra razza negli Altopiani può riprodurre. I suoni sono bassi e risuonano attraverso la cresta degli pterran. Le corde vocali degli umanoidi non possono riprodurre simili suoni. Gli pterran imparano facilmente il Comune, ma lo parlano con un leggero e strano accento.

Nomi: Gli pterran acquisiscono il loro primo nome subito dopo l’uscita dall'uovo, basandosi sul tempo e la stagione concomitanti alla loro schiusa. Quando il pterran ha deciso di seguire la sua Via e ha completato il suo apprendistato, riceve il titolo che diventa la prima parte del suo nome. Questo segna il suo passaggio alla società pterran. Ci sono innumerevoli nomi associati ciascuno con una Via , ma i nomi non vengono sempre da questi gradi.
Nomi maschili: Airson, Darksun, Earthsong, Suntail, Goldeye, Onesight, Terrorclaw.
Nomi femminili: Cloudrider, Greenscale, Lifehearth, Rainkeeper, Siritally, Watertender.
Nomi della Via: Aandu, Dsar, Everin, Illik, Myril, Odten, Qwes, Pex, Ptellac, Ristu, Ssrui, Tilla, Xandu.
Nomi di Tribù o Villaggio: Valle Pterran, Scaglia Perduta

Avventurieri: Gli pterran vanno alla ventura poiché credono che il recente terremoto ed altri avvenimenti inquietanti sono segni da parte della Madre Terra affinché essi debbano occuparsi di più degli affari del pianeta. Essi credono che questi recenti sconvolgimenti della natura siano segni che la Madre Terra ha bisogno di aiuto e questa è una chiamata che gli pterran accetteranno di buon grado. Di conseguenza i più coraggiosi ed avventurosi tra gli pterran hanno cominciato a stabilire contatto con Tyr ed alcune case mercantili, nella speranza di espandere i loro contatti ed informazioni.



Suggerimenti per l’Interpretazione

Ricordate che la vostra classe è la vostra "Via di Esistenza". Voi pensate a voi stessi e presentate voi stessi prima di tutto ed in prevalenza come un druido, un guerriero ed uno psionico.

Ricordate le vostre celebrazioni giornaliere e di rendere grazie alla Madre Terra. In genere potete trovare una ragione per essere riconoscenti. Lo spregio per la terra vi fa arrabbiare, dal momento che l'intero territorio si è inaridito per lo spregio di sciocchi umani ed altri. Celebrate con la canzone e la danza. Avete un buon senso dell'umorismo, ma esso non si estende alle blasfemie così pure alla profanazione. Nelle situazioni iniziali non siete familiari con gli usi ed i costumi delle società della Regione del Tyr. Comunque non siete primitivi per quanto concerne alcun significato di questa parola. Voi fate attenzione alle differenze con curiosità e desiderosi di imparare, fino a quando il costume non apporti danno alla Madre Terra ed alle Sue creazioni.



Tratti Pterran

• -2 alla Destrezza, +2 alla Saggezza, +2 al Carisma: La forte sicurezza degli pterran e gli acuti istinti per i motivi altrui ne fanno degli acuti diplomatici e qualora essi scelgano la Via dello psionico, dei potenti telepati.

• Taglia Media: Essendo creature di taglia Media, gli pterran non ricevono bonus speciali o penalità dovute alla loro taglia.

• La velocità base degli pterran sul terreno è di 9 metri.

• Scarso udito: Gli pterran hanno solo delle fessure per orecchie ed il loro senso dell'udito è minore del normale. Gli pterran sono soggetti ad una penalità di -2 alle prove di Ascoltare.

• Armi naturale: Gli pterran possono usare le loro armi naturali invece di combattere con armi forgiate se scelgono di farlo. Uno pterran può usare il suo attacco primario di artiglio infliggendo 1d3 danni con ciascun artiglio e può usare il morso infliggendo 1d4 danni come attacco secondario. Per informazioni in più sugli attacchi naturali, vedere la sezione del Manuale dei Mostri sulle armi naturali.

• Telepatia innata: Tutti gli pterran hanno il dono dal giorno della loro schiusa, con l'abilità di usare il talento missiva a volontà, ma solo con i loro compagni rettili.

• Familiarità con l’arma: La seguente arma viene trattata come marziale anziché come esotica: thanak. Questa arma è molto più comune tra gli pterran piuttosto che tra altre razze.

• Linguaggi automatici: Pterran. Linguaggi Bonus: Comune, Elfico, Gigante, Gith, Halfling, Nanico, Ssurran, Thri-Kreen e Yuan-ti. Gli pterran conoscono i linguaggi delle poche creature intelligenti che abitano nell’Entroterra.

• Via di Esistenza: La Via di Esistenza di un pterran determina la sua classe favorita. Quelli che seguono la Via del Druido hanno come classe favorita il druido; la Via della Mente dà lo psionico come classe favorita, mentre la Via del Guerriero dà il ranger come classe favorita. Uno pterran sceglie una Via di Esistenza non appena raggiunge un’età adatta e la Via non può essere cambiata una volta scelta al momento della creazione del personaggio.

Pannello Utente

Chi c'è online

Il GDR di Zargo!

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria