Il 5°Clone



Introduzione - Storia

 

Cenni di Storia 

La storia di Eberron è lunga migliaia di secoli, ricca di grandi avvenimenti e segreti nascosti nelle spire del tempo. In questo articolo attraverseremo a volo d'uccello, le ere della storia di questo mondo. 

L'era del mito 
In principio era il nulla. Dal vuoto siderale emersero i Draghi Progenitori: Syberis fonte della magia, Eberron sorgente di vita e Khyber custode della conoscenza. 
I tre wyrm progenitori, cominciarono a plasmare l'universo. Nacquero le stelle ed i piani. Syberis creava, Eberron plasmava e Khyber divorava. E venne la Profezia. Nessuno può dire se fu creata, o trovata dai Draghi progenitori. Fatto sta, che grazie ad essa, era possibile stabilire il dominio nell'universo. La Profezia alimentò la rivalità tra Syberis e Khyber, già emersa durante la creazione dei piani, e come riportano i testi sacri, esplose nel momento della creazione del piano materiale. Eberron tentò in più occasioni di mediare, ma ormai il destino si stava compiendo. 
La lotta fu terrificante. L'universo stesso fu scosso nelle sue fontdamenta. 
Syberis, ferito a morte ed agonizzante, si alzò sopra la volta celste, in un ultimo volo sublime, sbriciolandosi in frammenti, alcuni dei quali divennero stelle e i restanti l'anello che avvolge il mondo. 
Khyber l'oscura, ebbra dell'esaltazione della grande vittoria ottenuta, non considerò le mosse di Eberron. 
Sapendo di non poter vincere in uno scontro basato sulla potenza, Eberron la gentile avvolse nelle sue spire Khyber, e con un incantesimo di potenza inimmaginabile, si fuse con il nascente piano materiale sanandolo e fissando le cose così come sono oggi: Eberron divenne il mondo dove ogni creatura vive la sua esistenza, Syberis l'anello di frammenti che attraversa la volta celeste e Khyber le ribollenti profondità del mondo 
E l'era del mito finì. 

La prima era 
Dalla mescolanza tra i frammenti di Syberis e l'enegia vitale di Eberron, ebbe origine la stirpe dei Dragoni. 
Dai frammenti caduti sui picchi innevati o sulla Distesa Glaciale nacquero i draghi bianchi, dal contatto tra i frammenti e le nuvole nacquero quelli d'argento, dalle paludi emersero quelli neri. 
Dai frammenti di Eberron ebbero origine tutte le altre creature, che i Draghi consideravano inferiori. 
E il giovane mondo conobbe l'età dell'oro. Cose meravigliose e grandi furono fatte in questa lontana era, sotto la custodia dei Draghi. 
Ma le immortali creature demoniache nate dai frammenti di Khyber, si fecero strada nel sottosuolo ed irruppero nel mondo. 
Nonostante la loro immensa potenza e longevità, la stirpe draconica era mortale, ad eccezione forse, dei Couatl originati da frammenti puri di Syberis e grazie ad un ciclo di morte e rinascita, mantenevano il loro numero invariato. 
E così, come Khyber loro progenitore era più potente dei fratelli Eberron e Syberis, così i demoni schiacciarono i draghi e tutte le altre creature. 

Era dei Demoni 
E Circa 10 milioni di anni fa i demoni divennero i dominatori di Eberron. 
Molte creature furono spazzate via ed altre furono sull'orlo dell'estinzione. 
Per milioni di anni, Streghe notturne e rakshasa imperversano in tutti i continenti, ad eccezione dell'Argonessen, dove i draghi e couatl si rifugiarono regredendo allo stadio animalesco. Qui, col passare dei millenni, riscoprrirono la Profezia Draconica, si innalzarono dallo stato animalesco e si allearono con i coautl per respingere il male. 
Con una potente serie di incantesimi, che richiese il sacrificio della maggior parte dei coautl, i più potenti Signori Rakshasa vennero intrappolati nelle viscere di Khyber per sempre (forse). 
Sconfitti gli immondi, anzichè invadere e dominare il mondo, i draghi si ritirano nell'Argonnessen a studiare la Profezia Draconica, disinteresasndosi delle "razze inferiori", che ancora si potrebbero definire allo stadio primitivo. 

 
L'era dei Demoni fu teatro di lotte terribili tra Rakshasa, Immondi, Draghi e Coautl 

Era dei Giganti 
Nonostante il parere contrario della Camera, congreda segreta dei draghi (vedi Organizzazioni), i draghi insegnarono la magia alle razze inferiori e circa 80.000 anni fa i giganti di Xen'drik emersero dallo stato primitivo dando vita ad una civiltà ricca e crudele, schiavizzando elfi e drow. 
Quest'ultimi, anche se schiavi, osservando i loro padroni iniziarono ad assimilare la magia e ed anche loro iniziarono a progredire. 
Attraverso un portale, giunsero su Eberron da Dal Quor, il Piano dei Sogni, i Quori, mostruosi esseri psichici. Per distruggerlo i giganti ricorsero ad un potente rituale che distrusse il portale impedendo ai Quori di giungere fisicamente su Eberron, ma che che ebbe come conseguenza la distruzione dello stesso Xen'drik, sprofondando nell'oceano parte del continente stesso. 
La civiltà dei giganti non potè riprendersi: maledizioni ed orrende malattie decimarono la popolazione, dando agli elfi l'occasione di ribellarsi. 
Disperati i giganti tentarono di usare lo stesso rituale usato contro i Quori, ma i Draghi attaccarono Xen'drik per impedire una nuova devastazione. 
Gli elfi ormai liberi fuggirono e si trasferirono in Aerenal, mentre i drow si nascosero nelle foreste di Xen'drik. 
I pochi giganti rimasti precipitarono di nuovo ad un stadio primitivo. 

Era dei Mostri 
Nel Khorvaire, circa 38000 anni fa ebbero origine i regni goblinoidi e orcheschi, che erano soliti guerreggiare per il predominio. 
Gli elfi di Aerenal e i draghi dell'Argonessen entrano più volte in conflitto, ma i motivi sono sempre stati misteriosi. E, nota non di poco conto, i Draghi non riuscirono mai ad espugnare l'isola-continente Aeraenal. 
Dall'estremo nord discese al centro del continente la razza nanica. 
Il clan goblin dei Dhakaani unificò gli altri clan e fondò l'omonino impero. Alcuni elfi migrarono dall'Aerenal sulle coste sud del Khorvaire e diedero vita ad una colonia, che oggi viene chiamato Valenar (vedi Geografia), abbandonandola poi per prestare soccorso ai compatrioti per l'ennesimo attacco dei draghi in Aerenal. 
La misteriosa apertura di un contatto con il piano Xoriat e l'invasione dei daelkyr generò una guerra che terminò solo grazie all'intervento dei druidi orchi chiamati Custodi dei Portali (custodi degli insegnamenti del drago nero rinnegato Vraak), che con un grande rituale allontanarono il piano della follia, forse per sempre. 
Indeboliti per la guerra contro i Daelkyr, soppraffatti dalle invasioni degli umani dal continente Sarlona e sfiancati da lotte intestine, l'impero goblin cadde. 

Era Attuale 
Negli ultimi 5.000 anni gli umani hanno di fatto ottenuto il dominio del Khorvaire. 
In questo periodo, tra le razze si manifestano i misteriosi Marchi del Drago, che i draghi vedono come prova del realizzarsi della profezia draconica. Galifar I, riunisce i regni umani sotto un unica nazione. Questa pietra miliare è così importante che viene considerata per la storia umana il principio. L'Anno 0 AR (Anno del Regno). I suoi figli (Cyre, Karrn, Thrane, Aundair e Brey) governarono le 5 principali nazioni, che poi assunsero i loro nomi: Cyre, Karrnath, Thrane, Aundair e Breland. 
Dopo secoli Jarot, erede di Galifar, non lascia eredi al trono, e questo scatena quella che poi venne chiamata: l'Ultims Guerra. 
Questa imperversa per 100 anni e più, ed ebbe termine nel 996 AR con il Trattato di Fortetrono, che tra i suoi punti più importanti riconosce i 12 regni e sancisce lo stato di esseri liberi e senzienti dei Forgiati (Warforged), liberandoli quindi dalla schiavitù umana. 
La storia da qui in avanti è tutta da scrivere, ed attende nuove eroi. 

 
Nelle battaglie finali dell'Ultima Guerra, si fronteggiarano enormi eserciti di Forgiati e battaglioni sconfinati di Non-Morti. 
------- 

Articolo di Dimitri "Senhull" Zanella 

Fonti: 
http://www.zad-mc-crazy.it/ 
http://www.wizards.com/default.asp?x=dnd/archeb/ds 
e ovviamente tutti i manuali Wotc di Eberron pubblicati.


Pannello Utente

Chi c'è online

    Il GDR di Zargo!

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria