Il 5°Clone



Degli Gnoll delle Flanaess: Storia, Cultura e Nazione

“Gli gnoll uccideranno e mangeranno qualsiasi cosa si opponga loro. Uccideranno e mangeranno i membri più vecchi della loro tribù che non possono più provvedere a sé stessi. E, uccideranno e mangeranno i loro stessi piccoli deboli o storpi se non avranno altro cibo. Devo dirlo, trovo qualcosa di sinceramente ammirabile in questo. ”
– Iuz, Signore del Dolore

Usi e costumi sociali
Gli gnoll assomigliano a un brutto incrocio tra uomo e iena; i loro corpi sono antropomorfi nella forma, ma hanno le peculiarità e la mentalità ristrette delle iene. La loro pelle è grigio-verdastra, più scura vicino al muso, e rosso aranciata sulla criniera. Perennemente ricoperti di pulci e parassiti, non mai interessati a farsi un bagno, sporchi di sangue, fango e bava affannosa, gli gnoll scrutano, fiutano o ringhiano sempre attraverso le zanne giallastre che fuoriescono dalle loro bocche. Gli gnoll sono costantemente in movimento, alla ricerca di tesori, cibo e tane, attaccando umani e semiumani onde ottenere tutto ciò. In praticamente qualsiasi clima o regione, gli gnoll sono un pericolo e una minaccia persistente.
Gli gnoll possono vivere in quasi ogni regione, salvo i deserti più aridi, anche se preferiscono aree con un’abbondate sottobosco, come ad esempio foreste o paludi. Sono meno amanti delle montagne o degli altipiani rispetto alle altre razze umanoidi, preferendo vivere sopra il terreno, anziché sotto. Costruiranno le loro proprie capanne e ci abiteranno se costretti, ma preferiscono grandemente occupare le abitazione delle loro vittime, essendo lavoratori pigri e mediocri. Raramente gli gnoll si riuniscono in grandi città, preferendo vivere tra gli umani nelle città più “tolleranti” come Greyhawk, Molag, Dyvers o Rauxes, oppure raggrupparsi in tribù più piccole.
Queste tribù sono seminomadi, vivendo di saccheggio o raccolta e spostandosi quando gli gnoll hanno sfruttato tutte le risorse dell’area in cui si trovano. Si muoveranno in un’altra area, abusando di tutte le sue risorse, e quindi se ne andranno e vagheranno fino a che non troveranno un altro posto adatto dove stabilirsi. Gli gnoll sono notevoli viaggiatori; nonostante la loro brevissima esistenza, gli gnoll possono facilmente viaggiare da un capo all’altro delle Flanaess, da Blackmoor a Sunndi, dal Principato Ulek alle terre dei Barbari del Ghiaccio.
La società gnoll è estremamente caotica, con i maschi più grossi e forti di una tribù che combattono combattere per farsi largo verso il predominio sugli altri. I loro capi sono poco più che dei bruti che regnano semplicemente perché sono i più forti del gruppo. Forza fisica, valore in combattimento e ricchezza sono quel che contraddistingue i capi più potenti, ma quando anche loro invecchiano o si indeboliscono, gli altri gnoll facilmente gli si rivolteranno contro e li assassineranno. Le femmine vivono solo per badare ai bisogni e ai piaceri dei maschi, ed allevare i giovani maschi. Da loro si pretende che producano costantemente sempre più cuccioli, dato che gli gnoll muoiono continuamente in battaglia oppure semplicemente a causa della loro breve esistenza.
Gli gnoll sono l’esempio vivente della legge secondo cui sopravvive il più forte. Gli gnoll anziani che non possono più generare giovani o cacciare per il cibo vengono uccisi, così come i giovani deboli. Gli altri gnoll non provano rimorso nell’uccidere queste deboli creature, vedendole non come una famigliare, ma semplicemente come un fardello per la tribù. I giovani gnoll imparano a sopravvivere e combattersi l’un l’altro per il cibo, oppure muoiono di fame. Gli gnoll che imparano a cucinare, cacciare o combattere, e sopravvivere, gli altri no. È molto semplice.
La forma di governo degli gnoll è molto semplice: quello più grosso e forte si autoproclama capo, e quindi costringe e forza il resto della tribù a seguirlo. Altri forti gnoll maschi possono metterlo in discussione o disobbedire ai suoi ordini, il che inevitabilmente conduce a un sanguinoso combattimento. Quello che sopravvive viene normalmente accettato come nuovo capo. Capi gnoll particolarmente potenti possono riunire diverse tribù sotto il loro controllo (dopo aver ucciso altri capi) e quindi proclamarsi “re”. Questi re gnoll sono i più propensi a stabilirsi in uno stesso posto per un lungo periodo di tempo, e a creare il loro piccolo “regno” che inevitabilmente si fratturerà con la morte del sovrano.
In generale le organizzazioni sociali sono basate sulla tribù, ma gli gnoll possono anche lasciare una tribù per unirsi ad un’altra, fintanto che possono fare la loro parte. Gli gnoll che sono stati esiliati dalle loro tribù possono prendere controllo di un'altra e ritornare per vendicarsi, o dare il loro contributo contro un nemico comune. Gli gnoll non riconoscono necessariamente le altre tribù della loro razza come amici o nemici, ma coopereranno per conquistare un ricco premio o per sopravvivere contro un nemico che li minaccia tutti.
Gli gnoll possono cooperare con orchi e bugbear nelle loro scorribande, e possono andare d’accordo con gli ogre tiranneggiandoli in modo che quegli stupidi bestioni si prendano la maggior parte dei danni in battaglia. Provano un sadico piacere nel mangiare vivi i coboldi, e quindi sono profondamente odiati da questa piccola razza. Sono indifferenti agli hobgoblin, visto che vanno abbastanza d’accordo con gli gnoll, e sono lieti di ignorare i troll. .

Storia
La storia degli gnoll è difficile da tracciare, benché come altri umanoidi siano stati una piaga per umani e semiumani sin da prima delle Grandi Migrazioni. Tuttavia, alcuni anziani delle Flan raccontano una storia molto interessante su come gli gnoll sarebbero venuti al mondo. Affermano che gli gnoll una volta erano esseri umani che saccheggiavano e depredavano le ricchezze dell’Oerth, senza dare niente in cambio e trasformandosi in poco più che sciacalli.
Le loro anime erano quelle di mostri e quindi la Madre Oerth, Beory, li punì strappandole via dai loro corpi. Alle anime venne data carne, e questi uomini furono costretti a comportarsi da sciacalli, divorando e uccidendo nel loro corpo da gnoll. I loro veri corpi vennero corrotti e pervertiti, divenendo preda del demoniaco Re dei Ghoul. Il padrone del Re, il demone Yeenoghtu, adottò le anime fattesi carne degli sventurati come proprio popolo: gli gnoll.
Questo spiegherebbe la tendenza degli gnoll a uccidere, depredare e saccheggiare un area di tutte le sue ricchezze prima di muoversi in un'altra. Gli gnoll starebbero semplicemente continuando con le stesse disgustose abitudini che avevano quando erano umani. Questo spiegherebbe inoltre come Yeenoghu abbia al suo seguito sia gli gnoll che i ghoul: egli stesso avrebbe preso le anime di quegli uomini, mentre il suo servo, il Re dei Ghoul, avrebbe infettato i loro corpi con il proprio potere malefico e li avrebbe trasformati in ghoul. Nonostante questo, gli gnoll serviranno quasi qualsiasi divinità malvagia o essere che ritengano possa portar loro potere, che sia potente come Nerull o debole come Gaknulak.
Andarono d’accordo con le altre razze umanoidi, ed hanno servitor per alcuni dei più avidi e malvagi conquistatori umani delle Flanaess, nonostante la loro mancanza di disciplina e selvatichezza li rendessero poco affidabili tranne che come truppe d’assalto. Sono stati un flagello per l’Oerth, e rimangono ancor oggi una piaga per l’umanità.

Famose tribù gnoll:

  • Grido di Battaglia: Attualmente in viaggio attraverso i Domini di Greyhawk (591 AC); noti per strillare e urlare mentre brandiscono torce durante le razzie notturne, proprio come i gibberling; famosi per portare addosso le ossa dei loro nemici tra i capelli e nelle pellicce; comandati dal Capo Karyei-eyeyey.
  • Pelliccia Lurida: Attualmente in viaggio attraverso Nyrond (591 AC); noti per tingere e macchiare con il sangue dei loro nemici le loro pellicce con spaventosi disegni di guerra; famosi per aver depredato ed essersi impossessati delle case dei molti indigenti Nyrondesi; comandati dal Capo Krezzak.
  • Artigli Squarcianti: Attualmente in viaggio attraverso gli Altopiani Hestmark (591 AC); noti per aver combattuto molti nemici con i loro nudi artigli, che affilano come fossero spade; famosi per le loro audaci scorrerie alla luce del giorno; noti per la longevità dei loro capi; comandati da Re Mezculik Pelle-Grigia.
  • Fauci Basse: Attualmente in viaggio attraverso le Montagne Lortmil (591 AC); noti per le loro elaborate pratiche di corteggiamento e gli accoppiamenti rituali; famosi per essere in grado di combattere in formazione da battaglia; comandati dal Capo Nonno Quattro-Artigli.
  • Lingua Pendula: Attualmente in viaggio attraverso le terre di Iuz (591 AC); noti per il modo in cui le loro lingue penzolano dalle loro bocche, spingendoli a sbavare ed ansimare sugli avversari nei combattimenti in mischia; famosi per incidere elaborati disegni di guerra sui loro scudi; comandati dal Capo Skiklan.
  • Cicatrice Selvaggia: Attualmente in viaggio attraverso Ahlissa (591 AC); noti per incidere elaborate cicatrici rituali sui loro corpi; famosi per montare ienodonti giganti come cavalcatura; noti per la loro abilità come arcieri in tempi di guerra; comandati dal Capo Narak.

 

Traduzione dell’articolo “On the Gnoll of the Flanaess: History, Culture and Nation” pubblicato su Canonfire.
Autore: CruelSummerLord
Traduzione: Simone Olen Bottaccin
Revisione: Roberto DarkSkull Pecoraro

Pannello Utente

Chi c'è online

    Il GDR di Zargo!

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria