Il 5°Clone



Thregiz

Threghiz, Mago Umano (Neutrale)

Quando, ancora piccolo, sua madre gli regalò il suo primo libro di alchimia, lui la guardò un po' perplesso, meglio dire deluso. Ai tempi lui sognava ancora un futuro da grande condottiero, aspirazione che l'accompagnò fino alla sua adolescenza e che ancora oggi, ogni tanto, si agita latente, anche se si fa strada in altre forme.

Era il figlio minore, quindi secondo la tradizione, il patrimonio non sarebbe stato diviso, ciò implicava che lui non aveva diritto a un'eredità...

Sua madre riuscì però a convincere il padre a garantirgli almeno la migliore istruzione possibile grazie ai migliori istitutori della città.

Man mano che passavano gli anni, da ragazzino ad adolescente, la sua ambizione però aumentava e grazie anche agli studi prese coscienza delle sue capacità. Si rese conto di essere, purtroppo per lui, una persona abbastanza comune, che non aveva doti straordinarie. Invece suo fratello maggiore era dotato di un istinto bellico fuori dal comune nei campi di guerra, suo padre aveva un carisma tale d'attrarre intorno a se tutta una schiera di servitori che mai l'avrebbero tradito, lui se avesse voluto compiere grandi imprese avrebbe dovuto affidarsi a qualcosa d'altro. 

Capì che l'unica sua speranza di riuscire ad emergere era affidata alla sua forza di volonta, applicarsi costantemente, proprio per questo si dedicò costantemente allo studio. In questo sua madre aveva visto giusto.

La strada più efficace per accedere ai più alti livelli di conoscenza era entrare a Herzaherion, la scuola dei tre mondi. E' chiamata in questo modo perchè costruita su un portale naturale: mette in comunicazione il piano materiale con quello delle ombre e quello etereo. Herzaburg, la città dove sorge  la scuola, è stata costruita intorno all'istituto e grazie ad esso ha proliferato. Un po' per rispetto all'istituzione magica, un po' per folklore, in relatà per timore dei maghi, la pianta della città ha assunto la forma di un pentacolo dentro la cerchia delle mura, alimentando ulteriormente la nomea che i maghi usciti da questa scuola siano tra i più forti del regno. Probabilmente questa nomea è dovuta anche alla forte presenza di discepoli provenienti anche dai due piani esterni nei quali è contemporaneamente presente la scuola. Questo ha fatto si che nella città sia molto forte la presenza di mezzo-sangue.

Durante il suo secondo anno all'interno della scuola, Threghiz prese coraggio e decise d'ignorare una delle regole più severe della scuola: si addentrò nel piano delle ombre da solo. Mosso da una curiosità incontrollabile si avventurò nei vicoli più scuri, ma al tempo stesso più affascinanti, di Exodus, la città-fortezza presente su questo piano. Nel tentativo di aiutare una giovane mezzo-sangue, incontrata per caso, affrontò un'ombra, senza aver memorizzato alcun incantesimo in grado di ferirla. Purtroppo ebbe la peggio nel confronto e solo l'intervento tempestivo delle Cavalieri Eterei lo salvò da morte ormai certa. Purtroppo l'esposizione al tocco dell'ombra fu così prolungato da lasciare comunque il segno sul suo volto a un'ustione.

A seguito di questo avvenimento si dimostrò uno studente più rispettoso dei consigli che gli insegnanti della scuola elargivano.

Ora, ormai finita da anni la scuola, durante  le pause tra un'avventura e un'altra preferisce rifugiarsi al villaggio natale della madre, non lontano dal maiero ormai lasciato nelle di suo fratello. Qui in paese sono ormai abituati alle sue stranezze e soprattutto è un posto tranquillo, perchè tanto sa che i guai lo troveranno lo stesso.

(Background di kracken, illustrazione di Luca "Yoran" Pastore)

Commenti   

 
+1 # FillGood 2010-10-14 11:57
mia versione: www.5clone.com/forum/viewtopic.php?f=112&t=17934

spero che il suo creatore apprezzi :-)
 

You have no rights to post comments

Pannello Utente



Chi c'è online

  • avatarflubber

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria