Il 5°Clone



Hercules - La leggenda ha inizio

Regia: Renny Harlin
Cast: Kellan Lutz, Gaia Weiss, Scott Adkins, Liam Garrigan
Genere: Mitologico, Azione, Fantasy, Avventura
Produzione: Millennium Films
Data di uscita italiana: 1 febbraio 2014
Durata: 1,30 ore
Nazione: USA

 

 

Di film di ambientazione greco-romana in questi anni ne sono usciti tanti, forse fin troppi. Da 300 al Gladiatore, da Troy a Scontro tra Titani, il genere decisamente ha un suo seguito. Sussiste un problema per lo spettatore: come fare a trovare il tempo di guardare così tanti film? Se dovessi recuperarmi in fretta tutti i sopracitati e avessi solo un'ora e mezza di tempo? Ebbene, il miracolo è compiuto! È uscito un film capace di contenerli tutti al suo interno. La tredicesima fatica di Hercules: riuscire a scopiazzare dodici film senza avere al suo interno neanche un dodicesimo delle qualità che portarono i suoi predecessori al (più o meno meritato) successo di pubblico.

 

 

 

Milleduecento avanti Cristo. Anfitrione è un conquistatore di fama e un eccellente guerriero. Sua moglie Alcmena è scontenta delle sacrileghe razzie compiute dal marito Infatti il crudele non venera già più gli dei, mentre lei sì. Come far sì che i greci tornino politeisti e devoti dopo tanto cinema hollywoodiano che li volle tanto atei?

La povera Alcmena prega, prega Era, dea dei matrimoni, la prega per diventare vedova. La dea le si manifesta e le comunica il volere di Zeus. Con somma gioia della richiedente e gran rammarico della pregata (che però non fa nulla per impedirlo), Era si vedrà cornutata da suo marito Zeus, che in una notte di tempesta farà il necessario affinchè da Alcmena nasca un semidio, di nome Hercules.

 

Così per una volta il mito sembra rispettato: contrariamente a quanto accadeva nel quasi omonimo film disneyano, qui il protagonista è veramente il figlio bastardo di un'unione extraconiugale di Zeus. Peccato che gli autori vedano in questo il fulcro dell'intera vicenda.

Era se la prende a parole ma talvolta lo aiuta anche, mentre il padre adottivo (Anfitrione) prende la nascita incerta del figlio come il segno di un tradimento della moglie (completamente pazza e che prenderebbe per dio qualunque uomo le entri nella tenda) e quindi detesta a morte il ragazzo, che cresce come aitante biondone.

Hercules si innamora (ricambiato) della Ebe promessa sposa del fratellastro Ificle, con cui comunque sembra cercare di costruire un buon rapporto (non corrisposto), salvandolo da un leone di Nemea (uno dei tanti leoni dalla pelle invulnerabile che girano per le foreste di Tirinto, GS5 e presente in molti moduli prefatti) e lasciando che il fratellastro si prenda tutto il merito dell'impresa.

 

 

Si fece belloccio... e si vuol sposar la promessa di suo fratello. Di scene del genere ce ne son per mezzo film.

 

Pur di non averlo tra i piedi e purchè la principessa di Creta (Ebe) si sposi con l'erede sicuro, il padre adottivo manda Eracle a morire nel vano tentativo di “conquistare” l'Egitto (suo alleato) assieme ad un pugno di soldati.

Non preoccuparti, dolce mogliettina altrui, in tre lune sarò a casa! Dopo tutto, c'è chi fa il giro del mondo in ottanta giorni, Hercules riuscirà pure a fare il resto del film in tre mesi!

Sorvoliamo sui movimenti in terra di conquista. In un deserto completamente deserto il geniale capitano li porta ad una marcia forzata senza avere la benchè più pallida idea di dove siano le città, di dove siano le fonti d'acqua, di come stia facendo a sopravvivere e (probabilmente, visto che non viene mostrato), sbarcando senza trovare nessuna città sulla costa!

Ad un primo silenziosissimo attacco nemico, degli ottanta uomini ne restano solo una ventina, che però diventano sei nelle scene effettive dei combattimenti. Un applauso per la velocità nel passare da una formazione a testuggine a una mischia di schermagliatori, con una serie di piccoli punti di domanda sul perchè costoro continuino a rompere la formazione ogni qualvolta i nemici smettano di usare le frecce. Fase di fuoco: in formazione con gli scudi! Fase di mischia: ciascuno per sé!

Gli egizi o tirano o attaccano, mai tutte e due. I greci o difendono o attaccano, mai tutte e due.

 

Trecento Tirintani. No, trenta. No, tre! Hanno risparmiato sulle comparse...

 

Il risultato sarà questo: mentre a Tirinto si celebrano i funerali del principe scomparso, gli unici due sopravvissuti (Hercules e il capitano) verranno spediti nelle famose arene di combattimenti del tiranno di Siracusa (fondata notoriamente circa cinque secoli dopo), dove, attraverso una carriera di successo come gladiatore, Hercules riuscirà ad ottenere la libertà e ad arrivare a combattere proprio nell'arena di Tirinto dove, grazie a un nomignolo ma senza elmi né altre coperture, non viene riconosciuto da nessuno.

Acquisita la fama come combattente eccellente si organizza la ribellione: Anfitrione è cattivo, manda i soldati a morire inutilmente in spedizioni suicide e fa mancare ai greci le loro mucche! Le famose mucche pezzate svizzere incrociate da Hercules lungo i viaggi tra i i villaggi della Grecia spinti a ribellarsi contro il tiranno.

 

Nel frattempo si complica il già difficile rapporto col fratello. Perchè Hercules era il figlio preferito di mia madre? Perchè il filosofo di corte nostro mentore (Chirone con due gambe in meno) ha sempre trattato meglio lui? Perchè la bella della situazione è innamorata di Hercules invece che di me? Perchè fare il gladiatore rende così popolare il mio non-propriamente-fratello? Perchè mi viene così spontaneo prendere in ostaggio i bambini? Perchè assomiglio così tanto in tutto e per tutto al personaggio di un film famoso?

 

Perchè ogni scena che passa, ogni cosa che dico, ogni cosa che faccio... mi metto sempre più Commodo?!

 

Ma non preoccupatevi. Dopo un paio di scene sansoniane e pianti poco eroici utili solo a deprimer le truppe, che però stimano troppo l'eroe per lasciarsi andare a valide considerazioni in merito, è il momento dello scontro.

Anfitrione si è preparato ed ha un esercito all'avanguardia. I suoi soldati personali (quelli cattivi) hanno ora armature da legionari romani. In più ci sono mercenari da ogni parte del mondo, dagli assassini egizi, ai barbari vichinghi, fino a qualche tribù di apache e un distaccamento maori.

Come finirà?

 

Herr-sansones

 

Hercules è un film fallimentare sotto ogni punto di vista.

Non convince sotto il punto di vista dell'originalità, visto che è un'accozzaglia di idee prese a copia-incolla dai successi degli ultimi anni

Non funziona la fedeltà al mito, complice un Hercules fin troppo monogamo (eccetto un'enigmatica scena verso il finale), abbastanza piccolino e tutto tranne che il barbuto barbaro iracondo che ci si aspetterebbe. Non usa la clava.

Non funzionano gli effetti speciali, con un leone di Nemea così staccato dai personaggi da apparire completamente finto e con colonne che, quando tirate, vanno dove vogliono.

Non funziona l'impressione di potenza, visto che la semidivinità di Hercules si rende manifesta in pochissime scene anche alquanto discontinue tra loro.

Non funzionano le scene d'azione, interrotte continuamente da inutili ralenty onnipresenti e ridondanti.

 

L'impressione finale è quella di un film dal budget abbastanza ristretto (si può presumere che le armature fossero costumi di scena di altri film) sfruttato ancora peggio che cercò di funzionare inserendosi in un filone che fa incassi. Negli Stati Uniti fu un flop completo. Uscendo dalla sala ci si chiede come mai mettere un fallimento assicurato come questo in prima serata lasciando il film tratto dal cartone animato di maggior successo in Italia (Dragonball: Battle of gods) al solo pomeriggio.

Poi si scopre che ha ancora una sala ai migliori orari due settimane dopo...

Commenti   

 
# Luskark 2014-03-03 16:01
Or mi spiego molte cose. Non ricordavo più ma Renny Harlin è il regista di "Corsari", il più grande flop della storia del cinema (115 milioni spesi contro 11 guadagnati), disastro tale da impedire l'arrivo in sala di film pirateschi per vari anni (si diede la colpa al genere) fino al sorprendente risultato di Pirati dei Caraibi...
Ma lo lasciano ancora lavorare? :o
 

You have no rights to post comments

Pannello Utente



Chi c'è online

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria