Il 5°Clone

[Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.0

Discuti di argomenti di D&D che vanno al di là del semplice regolamento!

Moderatori: Webmaster, Moderatori, Mod in prova

Regole del forum Ricordiamo di leggere il Regolamento Generale del 5°Clone e di rispettare il corretto utilizzo dei TAG del Forum.

[Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.0

Messaggioda Nyxator » mer gen 18, 2023 2:07 pm

Aka: pregasi la WotC, Hasbro e sedicenti cacciatori di streghe di tenere giù le mani dalla Ogl, dalle esistenti libertà creative e dal materiale third party.


La petizione la trovate QUA
(più si è meglio è :sparta: )


Traduzione ita più testo originale in spoiler.

La comunità mondiale di giocatori che utilizzano contenuti di gioco aperti con licenza Open Game License v1.0a rappresenta una storia di successo ventennale.

La Open Gaming License è stata utilizzata per creare uno spazio condiviso di proprietà intellettuale che includesse le regole di Dungeons & Dragons in un momento in cui il mercato dei giochi di ruolo da tavolo era in crisi.

Ci è riuscita.

Oggi, Hasbro, i proprietari di Dungeons & Dragons tramite la loro sussidiaria Wizards of the Coast, stanno pianificando di revocare l'autorizzazione v1.0a della licenza.

Noi, i firmatari di questa petizione, chiediamo ad Hasbro di non intraprendere alcuna azione in merito alla v1.0a della Open Game License. Non tentare di rimuovere l'autorizzazione o revocarla.

Chiediamo che Hasbro riconosca che milioni di persone hanno investito il loro tempo, le loro risorse e il loro potere creativo in contenuti di giochi aperti e progetti che utilizzano contenuti di giochi aperti e che qualsiasi tentativo di alterare il sistema di licenza fondamentale che consente ciò arrecherebbe grave danno al Comunità.

Porterà anche gravi danni alla stessa Hasbro. Gli effetti delle modifiche proposte hanno già generato un enorme caos e frammentazione dei clienti di Hasbro, e quegli effetti si amplificheranno e diventeranno più potenti se la società procede con i suoi piani attuali.

La nostra richiesta è semplice: Si prega di fare una dichiarazione pubblica che né Hasbro né Wizards of the Coast tenterà di rimuovere l'autorizzazione o revocare la Open Gaming License v1.0a

Grazie per il vostro supporto!

– Ryan S. Dancey





Spoiler:
The worldwide community of gamers who use open game content licensed with the Open Game License v1.0a represents a two decade success story.

The Open Gaming License was used to create a shared space of intellectual property including the rules of Dungeons & Dragons at a time when the tabletop roleplaying game market was in crisis.

It succeeded.

Today, Hasbro, the owners of Dungeons & Dragons via their subsidiary Wizards of the Coast is planning to deauthorize v1.0a of the license.

We, the signatories to this petition, are asking Hasbro to take no action with regard to v1.0a of the Open Game License. Do not attempt to deauthorize or revoke it.

We ask that Hasbro recognize that millions of people have invested their time, their resources and their creative power into open game content and projects that use open game content and that any attempt to alter the fundamental licensing system which enables that would bring great harm to the community.

It will also bring great harm to Hasbro itself. The effects of the proposed changes have already generated tremendous chaos and fragmentation of Hasbro's customers, and those effects will magnify and become more powerful if the company proceeds with its current plans.

Our ask is simple: Please make a public statement that neither Hasbro nor Wizards of the Coast will attempt to deauthorize or revoke the Open Gaming License v1.0a.
Avatar utente
Nyxator
Eroe Invincibile
Eroe Invincibile
 
Messaggi: 4197
Iscritto il: mar lug 24, 2012 10:38 pm
Località: Sigil. città delle porte.

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Luskark » mer gen 18, 2023 4:58 pm

Da quel che leggo in giro anche sol far circolare una voce sulla potenziale modifica della OGL paremi alquanto folle. 8O

Il tentativo di riprendere il controllo inserendo maglie più strette rischia di aver ripercussioni pesanti su ogni creatore di contenuti. A molti DM è quantomeno passata per la testa l'idea di pubblicare la propria ambientazione, la propria campagna o una storia basata su quanto giocato. La OGL ha fornito loro tale possibilità.
Tale possibilità è stata di grande utilità a D&D stesso, che si trova con materiali complementari costruiti dagli appassionati e che portano acqua al mulino della casa madre. Invece che sviluppare parallelamente altri GdR completamente differenti, gli ex-DM e giocatori rielaborano un'edizione di D&D secondo i loro gusti, permettendo a D&D di rimanere il fulcro della produzione GdRistica.
Mi appassiono ad un contenuto creato con OGL? Finirò prima o poi per acquistare anche i manuali base di D&D per avere altri materiali a disposizione. D&D base non mi soddisfa appieno? I materiali OGL mi forniranno motivo per compiere comunque acquisti.

Modificando tutto questo, si proporrebbe un futuro di D&D più povero, e si impedirebbe ai vari DM e giocatori di costruire contenuti aggiuntivi e di immaginare un proprio futuro personale nel settore della GdRistica a partire da quanto fatto con D&D.

Tra l'altro, non è buon segno modificare in tal modo i termini di un'open licence dopo che questi son stati validi per anni.

Aggiungo: con altre community non farebbe cotanta differenza.
Il problema (per loro) è che D&D non è costituita da ampie fette di pubblico abbastanza tranquille rispetto a questi tipi di passaggi, ove il grande pubblico dei consumatori si distingue dalle community di appassionati più accaniti, più visibili nel lanciare le critiche ma minoritarie rispetto alle vere cause di introito e di incasso.
I DM e giocatori di D&D rischiano di essere assai più sensibili a tali tipi di argomenti, ed essendo i creatori del proprio materiale di gioco, possono abbastanza facilmente decidere di rimanere su un'edizione passata se la nuova li scontenta.

Spero facciano marcia indietro al più presto.

Già dicono in comunicato ufficiale che il leak era un falso per testare le reazioni dell'utenza e che sono pronti a modificare gli aspetti più controversi della stessa.
Per testare dunque quanto rischiano di farsi odiare e minare la fiducia nella OGL? Non mi sembra una mossa così furba... :uhm:
In ogni caso vedremo...

Per quanto mi riguarda: compiano pur gli errori che vogliono con le nuove edizioni, ma mantengano inalterato quanto stabilito per e con le precedenti. Se una sesta o settima edizione uscirà con una OGL personalizzata malfatta (valida quindi solo per i contenuti della sesta o della settima), avranno modo di capirne l'importanza. Se la stessa OGL limiterà retroattivamente quanto visto dalla terza in poi, ciò sarà dannoso anche in vista del futuro. Non solo per la sesta o settima, ma anche in vista di un'ottava, una nona e una decima.
Anche solo perché mai più ci si fiderà nell'affidare i propri contenuti ad una OGL, e quindi sarà assai difficile recuperare la frangia di creatori di materiali collaterali, spaventati all'idea di poter vedere la base delle loro creature cancellate perché di punto in bianco, anche solo una volta, la casa madre ha modificato/revocato la licenza.
Lista di "Mostri celebri dalla mitologia al fantasy"
Partecipate alla sua stesura!

In parallelo è partita la nuova lista "Personaggi celebri dalla mitologia al fantasy" ove trovare spunti per i vostri PG e PNG.

Responsabile dei PbF
Il Reclutamento è aperto!
Avatar utente
Luskark
Moderatore (Gold)
Moderatore (Gold)
 
Messaggi: 18632
Iscritto il: ven ott 05, 2007 7:00 am
Località: Padova

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Nyxator » mer gen 18, 2023 6:01 pm

Mettiamola così: sono così presi dalla smania di fare $, dalla caccia alle streghe e dal fare morali woke a cavolo/sproposito sul fantasy ogni 3 x 2 da aver discretamente perso il contatto col pianeta terra.
(Tra l'altro in un comunicato hanno fatto una chiusa alla "noi i buoni custodi/loro i cattivoni" degna del più stereotipato dei paladini ciucci. :roll: )

Guardacaso le terze parti e parecchi fan gli si sono rivoltati instant appena hanno visto quant'era ridicolo e profondo l'abisso fin dove volevano spingersi con la Ogl...


https://www.polygon.com/23553669/dungeons-dragons-dnd-ogl-wizards-of-the-coast-licensing
Avatar utente
Nyxator
Eroe Invincibile
Eroe Invincibile
 
Messaggi: 4197
Iscritto il: mar lug 24, 2012 10:38 pm
Località: Sigil. città delle porte.

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Kalvalastir » mer gen 18, 2023 6:14 pm

La parte più assurda di tutta sta storia è che con la 4E avevano fatto praticamente la stessa cosa e tutti sappiamo come è andata: l'edizione più flop di sempre, mentre la Paizo dal canto suo lanciava Pathfinder.

Come potevano pensare che stavolta andasse diversamente?!

Boh veramente, io sono basito.
Admin del 5°Clone
--------------------------------
Il mio sito personale: Consulente Web Marketing
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9610
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Red_Dragon » mer gen 18, 2023 11:21 pm

Da quello che ho letto, penso che le intenzioni della WotC fossero queste:
1) Guadagnare più soldi: Critical Role, Campagne di Crowfunding da migliaia di dollari ed altro tutto basato su D&D e di cui la WotC non riceve nemmeno un centesimo. La OGL era nata quando questa roba non c'era e la WotC vuole raccaparrarsi tutto il mancato introito.
2) Portare tutti i giocatori da "mamma Wizards" (leggi D&D Beyond) e non sparpargliarli su mille piattaforme diverse (che fanno soldi al posto loro). Si differenzia dal primo punto perché è la "guerra dei VTT" (come c'è stata quella dei Browser, dei Social, ecc.); anche se alla fin fine si parla di soldi, ci sono anche questioni di progettazione dietro.
3) Avere maggior controllo sul prodotto per evitare che vengano associati a cosa a cui non piace. Questa è una cosa comune a qualsiasi brand: ovviamente non vuoi essere associato manco di striscio a cose che possono lederti visivamente (lo fanno tutte le case, dalla Mattel, alla Nintendo, alla Sony, alla...). La OGL 1.0a ha fatto un po' perdere di mano questa cosa. Se a questo aggiungiamo la ventata di "politically correct" (che è diverso dall'integrazione) e dal fatto che in America sono abbastanza matti da spararti (metaforicamente e realmente) se fai qualcosa che offende qualcuno, si può ben capire perché stiano correndo ai ripari.

A questo aggiungiamo che all'Azienda non gliene frega un c... se perdono giocatori: l'importante che è la Paizo (o chi per lei) li surclassi. D'altronde lo abbiamo visto come trattano la traduzione italiana...

Parere mio personale: l'unica cosa sensata della nuova licenza, è l'obbligatorietà di far risaltare cosa è OGL (e quindi sfruttabile da tutti) e cosa no (la product identity). Perché checché ne dicano, la OGL 1.0a permetteva alla WotC di prendere il lavoro degli altri ed utilizzarlo per conto proprio (e lo hanno anche fatto).

Ciao :)
PS: intanto la Piazo sta cercando di creare la sua Open Licence...
PPS: la OGL 1.0a è perpetua ma non irrevocabile... e probabilmente questa cosa in America è legittima
---
Io sono colui che ha visto l'alba dei tempi
Io sono il fuoco primordiale
La mia pelle è più dura del ferro
I miei muscoli molle di acciaio
La mia intelligenza è senza limiti
Io sono quello che voi umani chiamate...
DRAGO!
Avatar utente
Red_Dragon
Leggenda Nascente
Leggenda Nascente
 
Messaggi: 5049
Iscritto il: mer set 19, 2007 7:00 am
Località: Roma

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Kalvalastir » gio gen 19, 2023 10:44 am

Tutte osservazioni correttissime Red_Dragon!!

In questi anni il mercato in generale dei GDR (soprattutto in USA, noi andiamo a rimorchio come sempre) è cresciuto tantissimo. Ma la WotC di questa crescita ha goduto relativamente poco... e sicuramente aziendalmente parlando questa cosa pesa.

È evidente che dai piani alti è arrivato l'ordine tassativo: recuperate al più presto una posizione fortemente dominante sul mercato.

Cose come il film di D&D, ma anche il ruolo di D&D in Stranger Things... sono tutte operazioni fatte per imporre il marchio "Dungeons & Dragons" in modo indelebile nell'immaginario collettivo.

E assieme al branding, è evidente che date le premesse va anche rivista la licenza d'uso.

L'unico problema che vedo è che il "marchio D&D" venduto al grande pubblico è solo tangenzialmente sovrapposto al pubblico di appassionati... ma sono gli appassionati che tengono in piedi la baracca!!

E gli appassionati non hanno alcun bisogno di D&D Beyond... non hanno manco bisogno di comprare i manuali a dirla tutta. Per giocare vai benone anche con i PDF scaricati illegalmente, carta, penna e dadi.

Avere i manuali è di fatto solo un vezzo, per poterli sfogliare durante le serate di gioco, o magari casualmente nei momenti di noia.

E come ho detto sopra, per questo tipo di appassionati passare ad un altro sistema è facilissimo.

È successo esattamente così con Pathfinder VS 4E. Qua oramai siam tutti vecchioni e ce lo ricordiamo bene.

Se le nuove condizioni di licenza sono ostili agli editori concorrenti... questi faranno delle operazioni in grado di attirare la base di giocatori. Non avranno il "marchio D&D", ma non hanno neanche tutti i costi fissi di un'azienda grande come la WotC.

E nel marketing la cosa peggiore che puoi fare è inimicarti la base di clienti appassionati... il risultato finale sarà che le case minori si rafforzeranno e WotC non otterrà nulla di più, se non un flop della nuova edizione.

Cadranno delle teste, ci sarà un periodo di aridità in cui i piccoli editori navigheranno in acque tranquille, in WotC calerà la pressione aziendale, aumenteranno le libertà e avremo a quel punto una nuova linfa.

È già successo, tutto lascia pensare che succederà ancora.
Admin del 5°Clone
--------------------------------
Il mio sito personale: Consulente Web Marketing
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9610
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Red_Dragon » sab gen 21, 2023 1:27 am

Avete visto le ultime novità?
Il "playtest" della nuova OGL? Le regole base che saranno rilasciate in Creative Commons?

I primi commenti che ho letto sono stati:
Uhm... parrebbe che abbiano capito. Fammi vedere... leggi, leggi... BLEARGH!

Ciao :)
PS: dimenticavo il link: https://www.dndbeyond.com/posts/1432-st ... l-playtest
---
Io sono colui che ha visto l'alba dei tempi
Io sono il fuoco primordiale
La mia pelle è più dura del ferro
I miei muscoli molle di acciaio
La mia intelligenza è senza limiti
Io sono quello che voi umani chiamate...
DRAGO!
Avatar utente
Red_Dragon
Leggenda Nascente
Leggenda Nascente
 
Messaggi: 5049
Iscritto il: mer set 19, 2007 7:00 am
Località: Roma

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Nyxator » dom gen 22, 2023 1:57 pm

Red_Dragon ha scritto:Avete visto le ultime novità?
Il "playtest" della nuova OGL? Le regole base che saranno rilasciate in Creative Commons?

I primi commenti che ho letto sono stati:
Uhm... parrebbe che abbiano capito. Fammi vedere... leggi, leggi... BLEARGH!

Letto solo un pezzetto di sfuggita ma già solo il primo punto lega mani e piedi. (se non piace a WotC te lo cassano. Considerato che WotC vede probbbblemi ovunque stiam freschi)

Questi ormai hanno la smania di controllo compulsiva e manco si ricordano che esiste una cosa chiamata pegi.
Cioè, saranno anche beneamati azzi miei se una tantum voglio acquistare un manuale third party con contenuti più maturi tipo The 7Seven Sinners (che ha tanto di avvisi e premesse) piuttosto di un loro manuale ufficiale di D&D6 woke edition col fantasy retconnato al grido di "vogliamo ficcare tutti/tutto sotto una campana di vetro assieme ai miominipony e ai baatezu in preda alle crisi morali sull'allineamento"
(Viceversa, chi non vuole sfogliare manco per sbaglio questo o quel manuale ogl lo lascia là dov'è e si compra il manuale ufficiale che ha tanto di logo ufficiale in bella vista)

~~~


Invece di far ste cavolate e inimicarsi un pezzo di fanbase a botte di morali sul fantasy tutto, alla WotC/Hasbro pensassero a delle lineup ufficiali meglio diversificate per pegi e contenuti e a migliorare la localizzazione ita. :bah:

edit+bump del 22
A proposito di WotC. Chi volesse commentare e/o fornire feedback su quel concentrato di nonsense e censure chiamato Ogl 1.2 QUI trova il sondaggio di WotC.

Parere secco?
Se la situation resta questa, ci saranno altri esodi di massa da D&D e D&D Beyond. Ovviamente tutti diretti verso i lidi ben più accoglienti di ORC (Open RPG Creative). La storia si ripete. :mrgreen:
Avatar utente
Nyxator
Eroe Invincibile
Eroe Invincibile
 
Messaggi: 4197
Iscritto il: mar lug 24, 2012 10:38 pm
Località: Sigil. città delle porte.

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Kalvalastir » dom gen 22, 2023 3:54 pm

ORC nome geniale, va detto.
Admin del 5°Clone
--------------------------------
Il mio sito personale: Consulente Web Marketing
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9610
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [Varie su D&D] Petizione in difesa/sostegno della OGL 1.

Messaggioda Nyxator » dom gen 22, 2023 5:46 pm

Kalvalastir ha scritto:ORC nome geniale, va detto.

Yep, of course. :mrgreen:
Avatar utente
Nyxator
Eroe Invincibile
Eroe Invincibile
 
Messaggi: 4197
Iscritto il: mar lug 24, 2012 10:38 pm
Località: Sigil. città delle porte.

Prossimo

Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Pannello Utente



Chi c'è online

    Tiradadi

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria