Il 5°Clone



Il Multiverso

 

 

Benvenuti visitatori! Benvenuti nei mondi oltre il vostro mondo, in una nuova immaginabile realtà. Anzi, in inimmaginabili realtà!

In un luogo tanto vasto, da dove cominciare? Ma dalla città delle porte, Sigil, l'autoproclamato centro del multiverso. Qui esiste una porta che ti può condurre in qualunque luogo tu possa desiderare. Se sai dove cercare e possiedi la chiave giusta, si intende.

Ma Sigil non è solo questo. E' un posto unico, dove esseri provenienti da ogni dove si incontrano, parlano e discutono pacificamente, anche se fuori dalle mura della metropoli non esiterebbero a scannarsi! E' un luogo dove vendere e comprare qualunque cosa. Se esiste, a Sigil con tutta probabilità c'è!

Insomma, tutti coloro che viaggiano per i piani prima o poi capiteranno o vorranno arrivare a Sigil. E tutti, ad eccezione delle divinità stesse, possono farlo! Ma se Sigil è tanto preziosa ed importante, perché non è mai stata assediata o conquistata? La città ha i suoi metodi di difesa: essa ha la forma di un anello, ed è sospesa ne vuoto al di sopra della Spira, un'altissima formazione rocciosa al centro del Dominio concordante delle Terre Esterne, un piano che funge da raccordo a tutte le altre realtà planari. E poi c'è lei, la Signora del Dolore, l'enigmatica ed assoluta regina di Sigil, un essere potentissimo che forse è essa stessa una divinità che ha deciso di confinarsi qui...

 

 

 

Sigil non è tutto. C'è davvero molto altro da vedere. Attraversando i suoi portali incontrerai sconfinati campi di battaglia, placide e commoventi distese verdi e le anime stesse dei morti... Una intera cosmologia vi attende!

Ma cos'è un piano? Esso è un mondo, o una serie di mondi, governato da leggi fisiche, chimiche e morali proprie, caratteristiche. Lo stesso incantesimo può funzionare in modo molto differente da un piano all'altro. In alcune realtà in concetto di "sopra e sotto" non ha nessun significato!

Alcuni piani sono infiniti, mentre altri sono limitati da bordi ben precisi. Alcuni sono dotati di un'estensione molto limitata o sono situati all'interno di altri piani, e per questo vengono chiamati "semipiani".

 

 

 

Quando vi avventurare nel multiverso, dovete tenere a mente tre regole, molto semplici, ma molto importanti.

 

 

 

1) Il centro del Multiverso

Secondo molti è Sigil il centro del Multiverso, ed è dato per scontato dalla maggior parte degli esseri che vivono nei piani. Tuttavia questa non è una regola fissa. Per gli Efreeti il centro del Multiverso è Brass, la loro città fiammeggiante. Per altri - solitamente coloro che vivono nel piano materiale - il centro è il loro piccolo pianeta. Per altri ancora, ma qui si entra nella filosofia, il centro del Multiverso è ognuno di noi. Insomma, sebbene Sigil funga da punto focale dei movimenti dei viandanti planari, un vero, inconfutabile centro del Multiverso non esiste.

 

 

 

2) La regola dei tre

Le cose buone arrivano sempre per tre. Ma anche quelle cattive, se è per quello! Il tre è importante. Tutto si presenta sempre con tre facce (oppure un suo multiplo). Un esempio? Bene, male e neutralità. Legge, caos e neutralità. Se vedi solo una o due facce di una cosa, chiediti dove sono quelle che mancano.

 

 

 

3)L'unità dell'anello

Anche il concetto di anello, di cerchio che si chiude, è importante. Sigil ha la forma di un anello, le Terre Esterne hanno la forma di un anello e tutti i piani in fila formano una anello, quelli interni e quelli esterni. Tutto ha la forma di un anello, anche l'intero Multiverso.

 

 

 

Detto questo... Come funziona il Multiverso? Quali norme lo regolano? LA domanda è complessa... è una questione di prospettive! C'è chi vi dirà che non c'è senso, chi sostiene che esiste un ordine preciso preparato da una sconosciuta super divinità, chi ancora parlerà di complesse leggi matematiche... Ad ogni modo, partendo da un semplice discorso, esistono tre aree base nel Multiverso: il piano materiale, i piani interni ed i piani esterni.

 

 

 

Il piano materiale contiene una moltitudine di mondi e pianeti, nonché molti altri piani esterni a quelli facenti parte della Grande Ruota. Ogni mondo è sigillato in una bolla cosmica ed ogni bolla è sospesa in un flusso d'ambra chiamato Phlogiston. I Mondi di Toril e di Krynn sono esempi di mondi esistenti nel piano materiale. I vari mondi si differenziano per storia, razze, cultura, magia ecc.

 

 

 

I piani interni sono invece formati dall'energia e dalla materia base che compone ogni cosa del piano materiale. Vi sono il piano del fuoco, dell'acqua, dell'aria, della terra, dell’energia positiva e di quella negativa. Inoltre, l'intersezione, occasionale e non, di questi piani crea ulteriori semipiani, chiamati piani paraelementari o quasielementari (come il piano della polvere, del sale o del ghiaccio). In questi luoghi può essere estremamente difficile sopravvivere.

 

 

 

Infine, i piani esterni. Essi formano il più grande degli anelli. Qui vivono supplizianti, demoni e divinità oltre a ogni genere di esterno. Ogni piano è collegato a quello adiacente tramite portali fissi (chiamati sentiero dei piani). Esistono inoltre una moltitudine di altri portali che collega ogni piano a tutti gli altri. L'allineamento dei vari piani è ciò che li differenzia di più, sebbene esistano importanti diversità anche da un punto di vista culturale, fisico, chimico e magico.

Idealmente, i piani esterni possono essere suddivisi in tre categorie: i piani superiori del bene, quelli inferiori del male e quelli intermedi della neutralità, ma anche in legali, caotici e neutrali.

 

 

 

Come viaggiare tra i piani? Un buon metodo è il già menzionato sentiero dei piani. Seguendolo, si può attraversare l'intera grande ruota. Ma può essere necessario impiegare il minor tempo possibile. In questo caso ci si può addentrare nel piano etereo, in quello astrale e nel piano delle ombre.

Il piano etereo è coesistente con il piano materiale e pare una versione nebulosa e tremolante di esso. Esso pervade quest'ultimo completamente e possiede punti di collegamento con tutti i piani esterni. Una volta al suo interno, un viandante planare può vedere gli altri piani adiacenti ad esso ed è possibile incontrare anche piccoli semipiani, spesso creati dalla Signora del Dolore.

Anche il piano delle ombre ha caratteristiche simili a quello etereo ma qui tutto è buio ed incolore. Qui vivono strane e pericolose creature, ma qualche viandante planare può essere talvolta costretto nelle sue avventure ad attraversarlo.

Il piano astrale connette il piano materiale alla grande ruota ma anche tutti i piani esterni tra di loro. Il piano astrale è un luogo molto particolare, dove la gravità non ha senso e dove, si dice, giacciono i corpi delle divinità defunte. E' il regno naturale dei pericolosi Githyanki e della loro crudele regina Lich. Nonostante questo, il piano astrale è il luogo che forse permette di muoversi con maggior rapidità tra le varie realtà della grande ruota.

 

 

 

Le Terre Esterne

Pur essendo un piano esterno, le Terre Esterne fungono da centro della grande ruota. Ai bordi di esse esistono le famose città portale, che le pongono in diretta comunicazione con i piani esterni. E' il luogo migliore da visitare se si desidera viaggiare tra un piano e l'altro evitando le stranezze dei piano etereo, astrale e delle ombre. Inoltre, esse sono il piano della meravigliosa Sigil...

Pannello Utente

Chi c'è online

Il GDR di Zargo!

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria