Il 5°Clone



Capitolo 3: Classi - Barbaro

Barbaro



Cacciare una bestia o un uomo è la stessa cosa. Uccidere il bastardo è una cosa completamente diversa.
- Borac, bruto mul




La brutalità è uno stile di vita su Athas, in molte città come nelle sparute tribù delle aspre distese di Athas. Halfling cacciatori di teste e cannibali (che visitano occasionalmente Urik dalla Foresta del Crinale) qualche volta esprimono sgomento per la ferocia e la brama di sangue del cosiddetto popolo "civilizzato" che vive tra pareti di pietra. Inorridirebbero ancor di più se potessero vedere le pile di crani di Draj, sperimentare la Luna Rossa di Caccia a Gulg, o guardare quello che sembra un docile schiavo di casa Eldaarich andare in ira "diventando una belva", sfogando tutta la frustrazione della sua vita corta e crudele su chiunque sia portata di mano. I saggi Nibenesi ritengono che il potenziale della ferocia sia in ogni razza senziente, e la storia di Athas sembra sostenere la loro tesi. Alcuni su Athas hanno trasformato la loro brutalità in un'arte di guerra. Essi sono noti come "bruti", "barbari" o "guerrieri ferini" e portano questo appellativo con orgoglio. Empi ma superstiziosi, astuti e spietati, senza paura e tenaci, hanno forgiato un nome per le loro tradizioni marziali al di là di paura e sangue.

Avventure: I barbari sono difficilmente adatti alla monotonia dei doveri della guardia o degli altri compiti mondani; quando combattono in guerra, sono dalla parte di chi attacca, come mercenari la cui lealtà può essere di solito comprata dall’offerta più alta.
Nelle rare occasioni in cui lottano per un principio o per autodifesa, combattono senza paura fino all'ultimo uomo.
I barbari sono naturalmente portati per una vita avventurosa visto che pericolo, incertezza e ricompensa sono parte delle loro vite ogni giorno. I barbari partono all’avventura per sconfiggere odiati nemici, per gloria, per ricchezza, per sfogare la loro ira repressa, o semplicemente per la scusa di fracassare cose. I barbari provano antipatia per le cose che considerano "innaturali", inclusi non morte, psionici, e magia. La maggior parte dei barbari prova disgusto anche per le Nuove Razze, anche se membri di Nuove Razze che sono barbari ovviamente non provano tale disgusto.

Caratteristiche: Il barbaro è un guerriero terribile, che compensa la mancanza di addestramento e disciplina con potenti scatti d'ira. Mentre sono in preda a questa violenta frenesia, i barbari diventano più forti e resistenti, piu’ capaci di sconfiggere i loro nemici ed a resistere agli attacchi. Queste ire lasciano i barbari senza fiato; all’inizio essi hanno soltanto l'energia per poche esibizioni così spettacolari al giorno, ma quelle poche ire sono di solito sufficienti.

Allineamento: I barbari non sono mai legali - la loro ira non è una cosa disciplinata e controllata.
Molti barbari nelle città vengono spesso espulsi dall'esercito regolare, perchè incapaci di sopportare la disciplina regolare o l’addestramento.
Alcuni possono essere onorevoli, ma la loro indole è selvaggia. Nel migliore dei casi, i barbari caotici sono liberi ed espressivi. Nella peggiore delle ipotesi, sconsideratamente distruttivi.

Religione: Anche se la maggior parte di loro è estremamente superstiziosa, i barbari diffidano dei templi degli elementi nelle città. Alcuni adorano gli elementi fuoco o aria o si dedicano ad un personaggio famoso. La maggior parte dei barbari crede veramente che i re-stregoni siano dei, a causa del loro innegabile potere, ed alcuni venerano davvero un mago-re, di solito quello che ha conquistato la loro tribù. Questi barbari scampano alla schiavitù costituendo un'unità di élite di barbari spesso al servizio di città stato aggressive come Urik, Draj o Gulg.

Background: Alcuni barbari sono nati nelle terre non civilizzate degli Altopiani, ma molti sono originari delle città. La classe del barbaro include molti dei comuni lavoratori di Tyr, degli schiavi delle altre città degli Altopiani, e la maggioranza dei tagliagole di strada di tutte le città. La più grande concentrazione di barbari al di fuori delle città di trova nelle tribù di Tarek delle Montagne Risonanti e nelle tribù di ex-schiavi dei deserti degli Altopiani. Fra gli ex-schiavi, i barbari sono principalmente cacciatori e guerrieri. Queste tribù di ex-schiavi rifiutano qualsiasi cosa che somigli ad autorità, disciplina, ed organizzazione delle città-stato perché ricorda la schiavitù, così la disciplina della classe di guerriero non è possibile in tali tribù. I barbari non legano tra loro a meno che non provengano dalla stessa tribù, o abbiano combattuto spalla a spalla, o per "legami di sangue". I barbari che non conoscono le città non si considerano barbari, ma guerrieri, ma i barbari delle tribù di ex-schiavi sono orgogliosi dell’appellativo.

Razze: Gli umani sono spesso barbari, molti sono cresciuti nei deserti o sono scappati dalla schiavitù. I mezzelfi a volte diventano barbari, essendo stati abbandonati dai loro genitori elfici nel deserto per sopravvivere da soli; se ne sopravvivessero di più sarebbero piuttosto numerosi. I nani diventano raramente barbari, ma i loro bambini mezzosangue mul sono portati alla brutalità come un uccello è portato per il volo, dovendo vivere del loro ingegno e forza nella desolazione.
I mul hanno una particolare inclinazione per questo stile di vita, e molto spesso "diventano belve" nella regione selvaggia dopo essere scappati dalla schiavitù nella città. Gli elfi difficilmente intraprendono la classe del barbaro; quelli che lo fanno sono tribù di predoni come i Cacciatori del Limo. I mezzogiganti intraprendono senza remore la classe barbaro. Nonostante la loro feroce reputazione, gli halfling raramente diventano barbari; la loro piccola statura e la scarsa forza li rende più adatti per la classe del ranger. Nonostante la loro natura selvaggia, i thri-kreen raramente sono barbari, visto che i loro ricordi innati gli permettono guadagnare classi più specializzate come ranger e guerriero psichico senza addestramento. I pterran della Foresta del Crinale diventano barbari di quando in quando, ma come gli halfling preferiscono più spesso la classe ranger.

Altre classi: I barbari sono molto a loro agio nelle compagnie di gladiatori, e di chierici del vento e del fuoco. Amanti entusiasti di musica e ballo, i barbari ammirano il talento dei bardi, ed alcuni barbari esprimono anche ammirazione per veleni, antidoti e miscele alchimistiche bardiche. Con delle eccezioni, i barbari non hanno fiducia nella magia. Anche se molti barbari manifestano un talento selvaggio, tendono ad essere prudenti verso psionici e psionismi di Tarandan. I guerrieri psionici, d'altra parte, sono creature che seguono la stesse indole dei barbari, amando la battaglia in se. I barbari non ha atteggiamenti particolari verso guerrieri o ladri. I barbari ammirano i gladiatori e gli chiederanno dei loro tatuaggi ed imprese, ma si annoieranno rapidamente se il gladiatore non risponde in modo vanaglorioso.



Informazioni sulle regole di gioco

Come nel Manuale del Giocatore, con le seguenti eccezioni:

Abilità di classe
Nuotare è un'abilità di classe incrociata; Artista della Fuga (Des) e Professione (Sag) sono abilità di classe per il barbaro.

Pannello Utente

Chi c'è online

Il GDR di Zargo!

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria